ICCN VI General Assembly

Agrigento 16-18 DEC 2016

Partner

Comune di Palermo

È un comune italiano di 671 696 abitanti, capoluogo della Regione Siciliana. È il quinto comune italiano per popolazione e venticinquesimo a livello europeo, nonché il principale centro urbano della Sicilia e dell'Italia insulare. La città metropolitana di Palermo conta una popolazione di circa 1.300.000 abitanti. Palermo è membro dell'ICCN dal 2015. È stata inserita nella World Heritage List dell'UNESCO dal 2015, con il Sito "Palermo Arabo Normanna e le Cattedrali di Monreale e Cefalù". Dal punto di vista culturale ha innumerevoli monumenti, dalla notevole valenza storico-artistica, "raccontano" i diversi periodi che hanno contraddistinto la storia della città. Il maggior numero di monumenti della città è dislocato all'interno del centro storico; altri sono distribuiti in tutto il territorio palermitano: ville storiche, torri d'avvistamento, tonnare, graffiti rupestri, antiche chiese o palazzi nobiliari.

Siti protetti dall'UNESCO

Le residenze arabo-normanne, la cattedrale e altre chiese, insieme al duomo di Monreale e a quello di Cefalù, sono state inserite nella lista dei patrimoni dell'umanità dall'Unesco il 3 luglio del 2015 nel sito seriale "Palermo arabo-normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale".

I sette complessi monumentali palermitani che hanno tale riconoscimento sono:

  • Il Palazzo dei Normanni con la Cappella Palatina
  • La Chiesa di San Giovanni degli Eremiti
  • La Chiesa della Martorana
  • La Chiesa di San Cataldo
  • La Cattedrale
  • La Zisa
  • Il Ponte dell'Ammiraglio

La Regione ha chiesto che il sito possa ampliarsi ricomprendendo anche il Castello a Mare, la Cuba, la Cubula, il Castello di Maredolce con il Parco della Favara, la Chiesa di Santa Maria della Maddalena e la Chiesa della Magione. A questi si aggiungono altri complessi architettonici con caratteristiche e tracce arabo normanne, che tuttavia non rientrano formalmente nel sito seriale UNESCO, non rispondendo interamente ai suoi criteri: la Cuba Soprana, inglobata dalla settecentesca Villa di Napoli, la Cappella di S.Maria l’Incoronata, San Giovanni dei Lebbrosi, la Chiesa dei Vespri, la Chiesa di Santa Cristina la Vetere, il Palazzo dell'Uscibene, i Qanat e i Bagni di Cefalà Diana.

Sito web: www.comune.palermo.it

Comune di Catania

Catania  è una città di 315 100 abitanti, centro della propria città metropolitana con una popolazione di 1 114 500 abitanti.

Il barocco del suo centro storico è stato dichiarato dall'UNESCO Patrimonio dell'umanità, assieme a quello di sette comuni del Val di Noto (Caltagirone, Militello in Val di Catania, Modica, Noto, Palazzolo Acreide, Ragusa e Scicli), nel 2002.

Nel 2014 Catania è stata inserita nella World Heritage List UNESCO insieme con i Comuni dell'Etna, come sito naturalistico.

Nel gennaio del 2014 il Comune di Catania ha promosso il Coordinamento dei Comuni UNESCO di Sicilia - CUNES, che ha la sede nel prestigioso Palazzo Tezzano di Piazza Stesicoro, cui partecipano tutti i 43 Comuni inseriti nei sette siti UNESCO presenti in Sicilia.

Dal 2014 è anche membro dell'ICCN.

Sito web: www.comune.catania.it

Comune di Noto

Noto è un comune italiano di 23 913 abitanti della provincia di Siracusa in Sicilia. È il primo comune siciliano e il quarto italiano per estensione territoriale (550 km²).

Definita la Capitale del Barocco, nel 2002 il suo centro storico è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità da parte dell'UNESCO, insieme con le altre città tardo barocche del Val di Noto.

Presenta un vastissimo patrimonio culturale che può annoverare architettura civile e religiosa, siti archeologici, riserve di grande pregio naturalistico, palazzi nobiliari.

Ha una attenzione particolare alle Arti Effimere della cui Associazione Internazionale ha ospitato i lavori nel 2016.

Dal 2014 è membro dell'ICCN

Sito web: www.comune.noto.sr.it

Fondazione Patrimonio UNESCO sicilia

La Fondazione contribuisce alla promozione della tutela, valorizzazione e gestione dei siti iscritti al “patrimonio universale dell’UNESCO”; la candidatura di nuovi siti per l’inserimento nella lista del patrimonio UNESCO.

La Fondazione opera nel settore della progettazione e pianificazione culturale, dell’informazione e dell’editoria promuovendo iniziative atte a diffondere studi, ricerche, progetti, notizie utili a una maggiore conoscenza e diffusione dei problemi che interessano la gestione e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali.

Tali scopi vengono perseguiti attraverso:

  1. la tutela e la valorizzazione del “Network patrimonio UNESCO”;
  2. la redazione dei piani e la gestione per i siti che fanno parte del Patrimonio UNESCO;
  3. la promozione di nuovi siti candidabili a far parte della lista del patrimonio UNESCO;
  4. la tutela, la valorizzazione e la promozione di beni d’interesse ambientale e culturale;
  5. la tutela e la valorizzazione della natura e dell’ambiente;
  6. la promozione della cultura, dell’arte e lo sviluppo sostenibile;
  7. la promozione dell’attività di studio, di ricerca scientifica e di documentazione.

È membro dell'ICCN dal 2011

Sito web: unescosicilia.it

Associazione NED

La Notte Euromediterranea del Dialogo è stata promossa dalla Fondazione Anna Lindh del Dialogo tra le Culture di Alessandria d’Egitto e dal COPPEM (Comitato per il Partenariato Euromediterraneo dei Poteri Locali e Regionali) nel 2008 per celebrare l’Anno del Dialogo Interculturale indetto dalla Commissione Europea. Oltre cento Città dello Spazio Euromediterraneo hanno realizzato contemporaneamente il 22 maggio eventi culturali e artistici volti a promuovere il multiculturalismo.

Ha sede a Monreale e opera nell'ambito del Dialogo tra le Culture e dello Sviluppo Sostenibile e Partecipato. Promuove attività culturali e formative.

È membro dell'ICCN dal 2011.

Sito web: culturaleventsummerschool.wordpress.com/category/associazione-ned

AICCRE Sicilia

L’Aiccre Sicilia è una delle Federazioni regionali dell’AICCRE, movimento politico e culturale, che mantiene la sua forza e la sua coerenza grazie alla militanza in esso delle autonomie locali, presenti a tutti i livelli dal Comune agli Enti intermedi alla Regione. La Federazione siciliana conta, al momento, oltre 200 soci tra cui la Regione, quasi tutti i capoluoghi e le Province regionali e molti dei comuni più importanti dell’Isola. Questo significa che oltre i due terzi dei cittadini siciliani sono rappresentati dalle loro più alte Istituzioni all’interno della Federazione.

Gli obiettivi dell’AICCRE sono:

  • promuovere e coordinare le iniziative dei Poteri regionali e locali per la costruzione dell’Unità politica europea in forma federale;
  • assicurare ai Poteri locali e Regionali, nei loro rapporti con le organizzazioni e le istituzioni europee, un “servizio europeo” di informazione degli amministratori eletti e di assistenza ad attività volte ad utilizzare i programmi, e i relativi progetti, previsti dall’Unione europea;
  • promuovere iniziative di reciproca conoscenza e di collaborazione, di scambi e gemellaggi, fra i Poteri locali e regionali dei diversi paesi d’Europa;
  • promuovere e favorire, in una prospettiva federalista, iniziative di pace, di collaborazione tra i popoli, di sviluppo e di impegno per debellare la fame e il sottosviluppo nel mondo;
  • rispettare e sostenere le legittime aspettative dei gruppi minoritari etnici e linguistici nel contesto ei un’Europa plurietnica e multiculturale.

Sito web: aiccresicilia.com

Polo regionale di Agrigento per i siti culturali. Museo "Pietro Griffo"

Il museo sorge appena fuori dal centro urbano, in contrada S. Nicola, con vista panoramica sulla Collina dei Templi, in un'area che è stata recentemente identificata come il sito dell'agorà superiore dell'antica città, nella quale ritroviamo testimonianze di interesse archeologico ed architettonico. La sede museale, realizzata negli anni '60, nasce da una equilibrata fusione fra i nuovi corpi di fabbrica progettati per il museo e le strutture restaurate e riattate del trecentesco Convento di S. Nicola, dove hanno trovato sede la biblioteca, la sala congressi e l'auditorium. Il museo illustra la storia di Agrigento antica e del territorio storicamente ad essa connesso, dalla preistoria alla fase di ellenizzazione.

Sito web: www.lavalledeitempli.it/Museo_archeologico_Agrigento

Credits

I World

Da oltre un decennio I WORLD si occupa di indagare gli aspetti più autentici del complesso sistema identitario di Sicilia, che trova la sua massima espressione nel patrimonio culturale immateriale. In tal senso I WORLD ha ideato ed elaborato il Registro delle Eredità Immateriali della Regione Siciliana (REI, adesso REIS), istituito con D.A. n. 77 del 26 luglio 2005, e i Registri delle Eredità Immateriali di Interesse Locale (REIL), istituiti in oltre 100 Comuni di Sicilia. Tali Registri rappresentano la prima attuazione a livello euromediterraneo dei principi sanciti nella Convenzione UNESCO del 17 ottobre 2003. Inoltre, I WORLD ha promosso l’istituzione del Registro delle Eredità Immateriali in Lombardia, che ha istituito il REIL con L.R. 27/2008.

Inoltre con il progetto I ART (www.i-art.it), ideato e diretto da I WORLD, il patrimonio culturale immateriale di Sicilia è stato messo al centro della creazione artistica contemporanea: migliaia di artisti di ogni parte del mondo hanno creato centinaia di nuove produzioni multidisciplinari, riconfigurando la tradizione orale come elemento più che mai vivo e contemporaneo.

Un’inarrestabile attività di salvaguardia e valorizzazione internazionale delle tradizioni orali, che ha già consentito l’inventariazione di diverse centinaia di beni immateriali in Sicilia e che adesso trova una nuova sintesi nel progetto “Le Oasi delle Identità”, grazie a interventi di video arte ed esposizioni oggettuali che reinterpretano in chiave contemporanea la manualità secolare e l’universo simbolico ad esse correlato.

Sito web: www.iworld-oasi.it

streetfood

Palermo Street

Dal 15 al 18 dicembre il Palermo Street Food Fest animerà il capoluogo siciliano con un festival internazionale all’insegna del gusto.

L’evento, organizzato da AdMeridiem con il Comune di Palermo, si svolgerà nel cuore della città. Il percorso gastronomico si snoderà lungo via Roma, dalla Stazione Centrale a corso Vittorio Emanuele e a Piazza Sant’Anna.

Il programma è già ricco. La zona, già capitale europea dello street food e candidata a capitale mondiale, ospiterà un villaggio gastronomico in cui assaporare le migliori specialità di street food provenienti da tutto il mondo, preparate a vista dai più grandi chef locali e internazionali. Cooking show, laboratori per grandi e piccini, dibattiti, visite guidate e tanto altro accompagneranno il viaggio alla scoperta del cibo di strada.

Sito web: www.palermostreetfoodfest.it

Palio dei Normanni

Il Palio dei Normanni è una rappresentazione in costume di un fatto storico accaduto circa mille anni fa. Si svolge tutti gli anni a Piazza Armerina, nel cuore della Sicilia, nei giorni 12, 13 e 14 agosto, dal 1952, quando venne realizzata la prima edizione sotto questo nome. Infatti la manifestazione che oggi conosciamo affonda le sue origini tra la fine del XVII e gli inizi del XVIII secolo, quando le allora dodici confraternite della città organizzarono per la prima volta un corteo storico in occasione dei festeggiamenti in onore di Maria Santissima delle Vittorie (che hanno luogo sin dal XIV secolo), noto come la "Cavalcata", appellativo che ancora oggi è usato dagli abitanti per indicare il Palio.

Il Palio dei Normanni di Piazza Armerina è la più importante ricostruzione di storia medievale del Sud Italia, con oltre 600 figuranti. Fa parte della FIGS (Federazione Italiana Giochi Storici) ed è iscritto nel Registro delle Eredità Immateriali (REI) della Regione Siciliana.

Sito web: www.paliodeinormanni.it

Infioratori di Noto

Ogni anno la terza domenica di maggio è dedicata all'  infiorata evento della città di Noto. La manifestazione è nata trentasette anni fa dall’incontro di artisti infioratori  Genzanesi e Netini, ed è proprio nella città di Genzano, in provincia di Roma, che si sviluppa questa nuova tecnica pittorica. Via Corrado Nicolaci è la via dove nasce l'infiorata, l'impatto è forte, in alto la Chiesa di Montevergini che si contrappone al palazzo del Principe Nicolaci "Villa dorata", con i balconi che sono stati definiti da molti i più belli del mondo. Oggi l'infiorata di Noto è considerata tra le più belle manifestazioni dell’intera Isola.

Sito web: noto2016.com

Maestri Pupari Fratelli Napoli

La compagnia viene fondata a Catania nel 1921 da Gaetano Napoli e oggi, giunta alla sua quarta generazione, senza interruzioni, rappresenta la piu' significativa realta' del tradizionale teatro dei pupi di tipo catanese.

Tutta i membri della famiglia Napoli prendono parte alla messinscena degli spettacoli ricoprendo con maestria i ruoli tipici dell'Opera: Italia Chiesa Napoli parratrici, Fiorenzo direttore artistico della compagnia, parraturi principale e maestro conduttore dei pupi; Giuseppe capo manianti e scenografo; Salvatore ideatore delle luci e fonico; Gaetano parraturi; Davide manianti e secondo parraturi; Dario assistente di palcoscenico; Marco manianti; Alessandro antropologo, manianti e addetto al fabbisogno degli spettacoli; Agnese Torrisi, direttore di scena.

Sito web: www.fratellinapoli.it

Questa iniziativa è direttamente promossa dal Dipartimento dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana