72a edizione - Festa del mandorlo in fiore

Agrigento 4-12 March 2017

Ahellil of Gourara

Algeria

Iscrizione nel 2008 (3.COM) nella Representative List of the Intangible Cultural Heritage of Humanity (originally proclaimed in 2005)

Il Ahellil, eseguito durante le cerimonie collettive, è un emblematico genere poetico e musicale della popolazione Zenete di Gourara. Questa regione nel sud-ovest dell'Algeria comprende un centinaio di oasi popolate da oltre 50.000 abitanti di origine berbera , araba e sudanese. Il Ahellil, che è specifico per la parte berbera di lingua Gourara, è eseguito regolarmente durante festività religiose e pellegrinaggi e feste laiche, come matrimoni e gli eventi della comunità.

Il Ahellil è strettamente legato al modo Zenete della vita e della sua agricoltura, che simboleggia la coesione della comunità che vive in un ambiente difficile e, allo stesso tempo, trasmette i valori e la storia della popolazione Zenete in una lingua che è a rischio di scomparire. Contemporaneamente interpretato come poesia, canto polifonico, musica e danza, questo genere viene eseguito da un suonatore di Bengri (flauto), un cantante e un coro di fino a un centinaio di persone. In piedi spalla a spalla in un cerchio che circonda il cantante, gli altri si muovono lentamente intorno a lui battendo le mani.

Una performance Ahellil consiste in una serie di canti in un ordine stabilito dal strumentista o cantante e segue un modello secolare. La prima parte, la lemserreh, comprende tutti e prevede brevi canti che vengono cantati fino a tarda notte. Il secondo, il Aougrout, riguarda solo gli artisti esperti che continuano fino all'alba.

La terza termina con l'alba e coinvolge solo gli esecutori più compiuta. Questo triplice struttura si riflette anche nella performance canto, che inizia con un preludio per lo strumentista, seguito dal coro raccogliendo certi versi, e termina con essa cantando in un sussurro e lentamente costruire in un potente, insieme armonioso.