72a edizione - Festa del mandorlo in fiore

Agrigento 4-12 March 2017

L’arte drammatica rituale di Ta‘zīye

Iran (Repubblica Islamica)

Iscrizione nel 2010 (5.COM) nella Representative List of the Intangible Cultural Heritage of Humanity

Ta'zīye (o Ta'azyeh) è un'arte drammatica rituale che racconta eventi religiosi, racconti storici e mitici e racconti popolari. Ogni performance ha quattro elementi: la poesia, la musica, il canto e movimento. Alcuni spettacoli hanno fino a un centinaio di ruoli, suddivisi in personaggi storici, religiosi, politici, sociali, soprannaturali, reali, immaginari e di fantasia. Ogni dramma Ta'zīye è individuale, con un proprio oggetto, i costumi e la musica.

Le performances sono ricche di simboli, convenzioni, codici e segni comprensibili per spettatori iraniani, e si svolgono su un palco senza illuminazione o decorazione. Gli attori sono sempre di sesso maschile, con ruoli femminili interpretati dagli uomini, e per la maggior parte sono dilettanti che guadagnano da vivere attraverso altri mezzi, ma si esibiscono per la ricompensa spirituale. Mentre Ta'zīye ha un ruolo di primo piano nella cultura iraniana, la letteratura e l'arte, e i proverbi di tutti i giorni sono anche tra i giochi rituali. Le performances aiutano promuovere e rafforzare i valori religiosi e spirituali, l'altruismo e l'amicizia, preservando vecchie tradizioni, la cultura nazionale e la mitologia iraniana.

Ta'zīye gioca anche un ruolo importante nel preservare le attività artigianali, per i costumi, gli strumenti e la calligrafia e lo strumento-maki. La sua flessibilità ha portato a diventare un linguaggio comune per le diverse comunità, promuovendo la comunicazione, l'unità e la creatività. Ta'zīye si trasmette con l'esempio e la parola di bocca in bocca da tutore ad allievo.