72a edizione - Festa del mandorlo in fiore

Agrigento 4-12 March 2017

Danoje Festival di Gangneung

Republica di Corea

Iscritto ufficialmente sulla lista del patrimonio culturale immateriale dell’umanità nel 2008 (proclamato originariamente nel 2005).

Il festival ha cadenza annuale e viene realizzato nella città di Gangneung e nei dintorni, questa è situata ad est della catena montuosa del Taebaek della penisona koreana. Il festival comprende un rito sciamanico sulla cresta del Daegwallyeong, che rende omaggio alla divinità della montagna e ai numi tutelari maschili e femminili. Il Danoje festival abbraccia la musica tradizionale e le canzoni popolari Odokddegi, la maschera dramma Gwanno, la poesia narrativa orale, e vari passatempi popolari.

Leggi tutto

Cavalcata dei re, nel sud-est della Repubblica Ceca

Repubblica Ceca

iscritta nella lista rappresentativa il Patrimonio culturale immateriale dell’umanità nel 2011

La Cavalcata dei re si svolge durante la primavera, nelle città di Hluk e Kunovice e nei villaggi di Skoronice e Vlčnov e fa parte delle tradizioni di Pentecoste. Un gruppo di giovani uomini cavalca attraversando il villaggio in un corteo cerimoniale. La corsa è capeggiata da cantori, seguiti da paggi con sciabole sguainate che proteggono il Re - un giovane ragazzo con la sua faccia parzialmente coperta, tenendo una rosa nella sua bocca - ed il resto della cavalcata reale.

Leggi tutto

Slovácko Verbuňk, recruit dances

Repubblica Ceca

Iscrizione nel 2008 (3.COM) sulla lista rappresentativa del patrimonio culturale immateriale dell'Umanità (originariamente proclamato nel 2005)

La Slovácko Verbunk è una danza improvvisata eseguita da uomini e ragazzi che vivono nei distretti Moravia del Sud e Zlín della Repubblica Ceca. Il nome della danza deriva dal termine tedesco Werbung (trasformato in Verbunk), che significa "reclutamento", che riflette le origini storiche del reclutamento di ballerini e soldati per l'esercito nel XVIII secolo. Oggi è eseguita da gruppi di danza popolare nella maggior parte delle città e dei villaggi della regione Slovácko, per lo più in relazione a festività, come ad esempio l’annuale celebrazione Hody.

Leggi tutto

L’arte drammatica rituale di Ta‘zīye

Iran (Repubblica Islamica)

Iscrizione nel 2010 (5.COM) nella Representative List of the Intangible Cultural Heritage of Humanity

Ta'zīye (o Ta'azyeh) è un'arte drammatica rituale che racconta eventi religiosi, racconti storici e mitici e racconti popolari. Ogni performance ha quattro elementi: la poesia, la musica, il canto e movimento. Alcuni spettacoli hanno fino a un centinaio di ruoli, suddivisi in personaggi storici, religiosi, politici, sociali, soprannaturali, reali, immaginari e di fantasia. Ogni dramma Ta'zīye è individuale, con un proprio oggetto, i costumi e la musica.

Leggi tutto

Nowruz

Iran (Repubblica Islamica)

Iscrizione nel 2010 (5.COM) nella Representative List of the Intangible Cultural Heritage of Humanity

Capodanno è spesso un momento in cui la gente augura la prosperità e il nuovo inizio. Il 21 marzo segna l'inizio dell'anno in Afghanistan, Azerbaigian, India, Iran (Repubblica Islamica), Iraq, Kazakistan, Kirghizistan, Pakistan, Tagikistan, Turchia, Turkmenistan e Uzbekistan. E 'indicato come Nauryz, Navruz, Nawrouz, Nevruz, Nooruz, Novruz, Nowrouz o Nowruz che significa' nuovo giorno ', quando una serie di riti, cerimonie e altri eventi culturali si svolgono per un periodo di circa due settimane.

Leggi tutto

Musica di Terchová

Slovacchia

Iscrizione nel 2013 (8.COM) nella Representative List of the Intangible Cultural Heritage of Humanity

Il villaggio di Terchová, nel nord-ovest della Slovacchia è rinomato per la sua musica vocale e strumentale collettiva, eseguita da tre, quattro o cinque membri di ensemble d'archi con un piccolo basso a due corde o fisarmonica diatonica. E’ spesso accompagnata da canto polifonico e combinato con danze popolari. La tradizione musicale di Terchová comprende esecuzioni strumentali su pifferi pastorali, anche soliste.

Leggi tutto

Pupi in Slovacchia e Cechia

Slovacchia

Iscrizione nel 2016 (11.COM) nella Representative List of the Intangible Cultural Heritage of Humanity

Il teatro dei burattini per le comunità nella Slovacchia e nella Repubblica Ceca non è solo una forma popolare di intrattenimento tradizionale ma anche un modo di trasmettere una visione del mondo, e uno strumento didattico con messaggi sui valori morali. Le marionette, i cui personaggi sono reali o immaginari, sono per lo più realizzate in legno e animate utilizzando vari metodi. Gli inventori della pratica furono le famiglie di burattinai in viaggio le cui opere in seguito assorbirono le influenze locali in lingua e temi utilizzando cioè figure comiche con caratteristiche distinte.

Leggi tutto

Canzoni e danze popolari di Kalbelia del Rajasthan

India

Iscrizione nel 2010 (5.COM) nella Representative List of the Intangible Cultural Heritage of Humanity

I canti e i balli sono espressione del modo di vita tradizionale della comunità Kalbelia. Una volta gli incantatori di serpenti professionisti, Kalbelia, oggi evocano la loro precedente occupazione in musica e danza che si evolve in modi nuovi e creativi. Oggi, le donne ballano facendo fluttuare la gonna nera , replicando i movimenti di un serpente, mentre gli uomini le accompagnano con lo strumento a percussione 'khanjari' e il '' poongi, '' uno strumento a fiato tradizionalmente usato per catturare i serpenti.

Leggi tutto

Mudiyettu, teatro e danza rituale di Kerala

India

Iscrizione nel 2010 (5.COM) nella Representative List of the Intangible Cultural Heritage of Humanity

Mudiyettu è una danza rituale drammatizzata del Kerala sulla base del racconto mitologico di una battaglia tra la dea Kali e il demone Darika. Si tratta di un rituale comunitario a cui partecipa l'intero paese. Dopo i raccolti delle colture estive, gli abitanti del villaggio raggiungono il tempio di prima mattina in un giorno stabilito. Gli attori Mudiyettu si purificano attraverso il digiuno e la preghiera, quindi disegnano con polveri colorate un’enorme immagine della dea Kalì, detta '' Kalam '', sul pavimento del tempio, invocando lo spirito della dea.

Leggi tutto

Baltic song and dance celebrations

Lettonia

Iscrizione nel 2008 (3.COM) nella Representative List of the Intangible Cultural Heritage of Humanity (originally proclaimed in 2003)

Contenitore e vetrina per la tradizione regionale dell’ arte popolare, questa espressione culturale culmina in un festival su larga scala ogni cinque anni in Estonia e in Lettonia e ogni quattro anni in grandi eventi della Lithuania. Questi grandi eventi si tengono per diversi giorni, richiamano qualcosa come 40.000 cantanti e ballerini. Per la maggior parte, i partecipanti appartengono a cori amatoriali e gruppi di danza. I loro repertori riflettono la vasta gamma di tradizioni musicali negli Stati baltici, dalle più antiche canzoni popolari alle composizioni contemporanee.

Leggi tutto

Spazi culturali dei Beduini a Petra e Wadi Rum

Giordania

Iscrizione nel 2008 (3.COM) nella Representative List of the Intangible Cultural Heritage of Humanity (originally proclaimed in 2005)

I Beduini sono comunità stanziali e nomadi che vivono nella parte meridionale della Giordania, in particolare nei pressi di Petra e Wadi Rum, all'interno di una regione di altopiani e deserti semi-aridi. Queste condizioni hanno permesso lo sviluppo e l'esistenza in relazione complementare dei due tipi di comunità. Diverse tribù di beduini, vale a dire il Bdul, la Ammarin e la Sa'idiyyin, continuano a utilizzare le cisterne di raccolta di acqua dei Nabatei e le grotte vicino a Petra.

Leggi tutto

Iso-polifonia popolare albanese

Albania

Iscrizione nel 2008 (3.COM) nella Representative List of the Intangible Cultural Heritage of Humanity (originally proclaimed in 2005)

La tradizionale musica polifonica albanese può essere suddivisa in due grandi gruppi stilistici interpretati dai Ghegs del nord dell'Albania e le Tosks e i Labs che vivono nella parte meridionale del paese. Il termine iso è legato alla ison della musica sacra bizantina e si riferisce al ronzio di accompagnamento del canto polifonico. Il ronzio viene eseguito in due modi: tra i Tosks, è sempre continuo e cantato sulla sillaba 'e', ​​utilizzando la respirazione sfalsata, mentre tra i Labs il ronzio è talvolta cantato come tono ritmico, seguendo il testo del canzone.

Leggi tutto

Ahellil of Gourara

Algeria

Iscrizione nel 2008 (3.COM) nella Representative List of the Intangible Cultural Heritage of Humanity (originally proclaimed in 2005)

Il Ahellil, eseguito durante le cerimonie collettive, è un emblematico genere poetico e musicale della popolazione Zenete di Gourara. Questa regione nel sud-ovest dell'Algeria comprende un centinaio di oasi popolate da oltre 50.000 abitanti di origine berbera , araba e sudanese. Il Ahellil, che è specifico per la parte berbera di lingua Gourara, è eseguito regolarmente durante festività religiose e pellegrinaggi e feste laiche, come matrimoni e gli eventi della comunità.

Leggi tutto

L’Opera dei Pupi

Italia

Iscrizione nel 2008 (3.COM) nella Representative List of the Intangible Cultural Heritage of Humanity (originally proclaimed in 2005)

Il teatro delle marionette noto come l'Opera dei Pupi è emerso in Sicilia agli inizi del XIX secolo e goduto di grande successo tra classi popolari dell'isola. I burattinai raccontato storie basate su medievali cavallereschi della letteratura e di altre fonti, come i poemi italiani del Rinascimento, le vite dei santi e storie di banditi famosi. I dialoghi di queste performance sono state in gran parte improvvisate dai burattinai. I due principali scuole di marionette siciliane di Palermo e Catania sono stati distinti principalmente dalla dimensione e la forma delle marionette, le tecniche operative e la varietà dei fondali colorati stadio.

Leggi tutto

Il Canto a Tenores

Italia

Iscrizione nel 2008 (3.COM) nella Representative List of the Intangible Cultural Heritage of Humanity (originally proclaimed in 2005)

Il Canto a tenore si è sviluppato all'interno della cultura pastorale della Sardegna. Esso rappresenta una forma di canto polifonico eseguito da un gruppo di quattro uomini con quattro voci diverse chiamato bassu, contra, Boche e mesu Boche. Una delle sue caratteristiche è il timbro profondo e gutturale del bassu e delle controvoci. Viene eseguita in piedi in un cerchio. I cantanti solisti cantano un pezzo di prosa o una poesia, mentre le altre voci formano un coro di accompagnamento.

Leggi tutto

La Dieta Mediterranea

Italia

Iscrizione nel 20013 (8.COM) nella Representative List of the Intangible Cultural Heritage of Humanity (originally proclaimed in 2005)

La dieta mediterranea prevede un insieme di competenze, conoscenze, riti, simboli e tradizioni in materia di colture, la raccolta, la pesca, zootecnia, conservazione, elaborazione, cucina, e in particolare la condivisione e il consumo di cibo. Mangiare insieme è il fondamento dell'identità culturale e la continuità delle comunità in tutto il bacino del Mediterraneo. Si tratta di un momento di scambio sociale e della comunicazione, l'affermazione e il rinnovamento della famiglia, gruppo o l'identità della comunità.

Leggi tutto

La Metodologia di coltivazione della vite ad alberello di Pantelleria

Italia

Iscrizione nel 20014 (9.COM) nella Representative List of the Intangible Cultural Heritage of Humanity (originally proclaimed in 2005)

La pratica tradizionale di coltivare la Vite ad alberello si trasmette attraverso generazioni di viticoltori e agricoltori dell'isola mediterranea di Pantelleria. Circa 5.000 abitanti possiedono un appezzamento di terreno, che coltivano con metodi sostenibili. La tecnica consiste di diverse fasi. Il terreno è preparato dal livellamento del terreno e scavando una buca dove piantare la vite. Il fusto principale della vite viene poi accuratamente potato per produrre sei rami, formando un cespuglio con una disposizione radiale.

Leggi tutto

Promoting Israeli Amateur Performing Arts(EHEVI)

Israele

Fondata nel giugno 2011, EHEVI si è posta l'obiettivo di promuovere, sviluppare e promuovere tutte le forme di arti dello spettacolo amatoriale in Israele. EHEVI è attiva nelle varie arti dello spettacolo amatoriale, come ad esempio compagnie di danza, compagnie vocali, gruppi folcloristici, complessi musicali, compagnie teatrali, gruppi rock, e così via. Le attività di EHEVI includono laboratori di artisti, convegni delle compagnie, giornate di studio, campi professionali, concorsi, produzione di eventi e attività aggiuntive che contribuiscono alla conservazione e promozione di diverse tradizioni culturali nella società israeliana, e a portarli al centro della scena artistica di Israele.

Leggi tutto

Dabke palestinese

Palestina

Baqoun è uno dei gruppi più famosi a livello locale e nazionale. Il gruppo si esibisce sotto l'egida del Comune di Beit Sahour ed ha ottenuto molti risultati a livello internazionale grazie la partecipazione ad importanti eventi internazionali oltre a quelli a livello locale. Baqoun nasce nel 2007, come un piccolo gruppo in collaborazione con l'istituto di valorizzazione delle donne palestinesi. Il gruppo offre spettacoli di danza basati sulla musica popolare palestinese e altre regioni arabe, sviluppando contesti artistici e integrati, che abbracciano l'anima araba in diverse dimensioni.

Leggi tutto